Event Industry: l’unico settore rimasto al palo!

Durante la giornata di ieri (6 maggio) FEU, assieme all’associazione Insieme per il Wedding, ha svolto molteplici incontri con tutte le forze politiche al fine di pretendere una data certa per una ripartenza immediata del comparto degli eventi privati, wedding ed eventi aziendali. 

La riapertura della “ristorazione”, infatti, ha fatto erroneamente pensare all’opinione pubblica che, per analogia, si potessero celebrare cerimonie e banchetti. Ad oggi ricordiamo che i matrimoni, i festeggiamenti e gli eventi aziendali sono proibiti fino al 31 luglio 2021.

Questa situazione di incertezza, per tutti gli operatori del settore, significa annientare un intero settore e per migliaia di coppie implica ulteriore sofferenza psicologica e danno economico.

Per scongiurare tutto ciò FEU, attraverso Il Presidente Adriano Ceccotti ed il Vice-Presidente Claudio Compagnucci, hanno incontrato i maggiori esponenti politici di tutti i gruppi parlamentari per pretendere una risoluzione definitiva alle problematiche del settore.

Durante i colloqui è apparsa evidente la conoscenza della questione da parte di tutti i Deputati e Senatori ed in particolare la volontà da parte di ognuno, nessuno escluso, ad agire al fine di stabilire una data congrua per la ripartenza dell’eventistica nel minor tempo possibile e garantire così la possibilità di riprogrammare quanto rimasto  della stagione.

Agli incontri effettuati tra le 9:00 e le 19:00 hanno preso parte gli onorevoli Martina Nardi presidente della X Commissione Attivita’ Produttive, Commercio e Turismo, Marina Berlinghieri Vice-Presidente del gruppo Parlamentare PD, Gianluca Beneamati e Diego Zardini.

L’On Augusta Montaruli per Fratelli d’Italia e per Italia Viva Senatore Giuseppe Luigi Cucca, il capogruppo Maria Elena Boschi e il deputato Mattia Mor.

In serata sono stati incontrati i gruppi della Lega il Sottosegretario di Stato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali Tiziana Nisini, il Senatore Luca Briziarelli ed il deputato Eugenio Zoffili. Per M5S il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Pierpaolo Sileri, il Senatore Ettore Licheri e la deputata Lucia Scanu.

Durante l’incontro con il Ministro Mariastella Gelmini e il gruppo parlamentare di Forza Italia grazie al contributo dell’On. Maria Spena, assieme al capogruppo On. Roberto Occhiuto, sono arrivate indicazioni relativamente alla data di riapertura che lo stesso Presidente della “Cabina di Regia” ritiene ammissibile per la ripartenza del comparto. A specifica domanda la Gelmini ha lasciato intendere che per motivi tecnici dovuti al parere definitivo del CTS in accordo con il governo sarà più probabile una riapertura al 15 giugno 2021.

Ci auguriamo che alle parole seguano i fatti poiché solo i fatti concreti danno credibilità alle promesse.